Home Input

Input

Il software di utilizzo consente all'utente un elevato grado di personalizzazione dell'analisi; i principali input che l'utente deve impostare sono:

  1. definizione dell’area di scansione;
  2. modalità di lettura del codice del rivelatore;
  3. impostazione della posizione iniziale del fuoco e messa a fuoco;
  4. impostazione del numero di rivelatori da leggere in sequenza;
  5. coefficienti di calibrazione ed impostazioni con cui eseguire l'analisi.

Altre opzioni che si rendono disponibili all’utente sono:

  1. movimentazione manualmente del piano XY;
  2. scelta del tipo di lettura (CR39 per radon, neutroni termici o LR115);
  3. avvio della scansione di un singolo rivelatore;
  4. avvio di una scansione multipla;
  5. avvio di una scansione di singolo frame;
  6. impostazione di filtri di taglio;
  7. ricalcolo dell'esposizione di dosimetri già letti utilizzando nuovi coefficienti di calibrazione.

L’acquisizione di singolo frame lavora sull’immagine corrente e permette all’utente di visualizzare le tracce che vengono riconosciute come tali. Posizionandosi con il mouse sulla traccia vengono visualizzati i parametri della traccia stessa. Tale opzione permette all’utente di acquisire sensibilità con il metodo delle tracce nucleari e di scegliere appropriati filtri di taglio.

I file di impostazione di default sono forniti assieme al software e sono protetti in scrittura.

Le impostazioni possono essere modificate dall’utente e salvate in un nuovo file.

Banner
Reserved Area